Le vie dell'amore

fedina

Carlo quanto tempo siete stati insieme? Come avete vissuto questi anni?

La storia d’amore con Simona è durata tre anni. Ricordo come se fosse ieri il giorno in cui ci siamo conosciuti, ci piacemmo sin dal primo istante, fu un ”colpo di fulmine”. Da quel giorno per il piacere di vedersi facevamo tutto insieme, qualsiasi problema suo o mio diventava nostro, vivevamo come in una favola. I litigi c’erano ma erano passeggeri e ritornavamo più innamorati di prima come due anime destinate per sempre. Un giorno dove tutto procedeva serenamente, come un fulmine a ciel sereno, mi disse di non amarmi più.

coppia 

L’amore immaturo dice: ti amo perché ho bisogno di te.
L’amore maturo dice: ho bisogno di te perché ti amo. 
(Erich Fromm)
 

L’incontro con una persona e il successivo innamoramento non avviene per caso. Ognuno di noi è predisposto ad un tipo di modello interiorizzato di partner e scegliamo quella persona senza che ne siamo consapevoli per il suo modo di fare o per il suo aspetto fisico. 
Marco iniziò a lavorare in un noto ufficio pubblicitario. Tra i colleghi vi era una ragazza molto carina, ma che col tempo si dimostrò poco socievole e scontrosa. Quattro mesi dopo, a Marco gli fu assegnato un compito da svolgere con lei. Grazie a quel progetto iniziarono a conoscersi un po’ di più e pian piano Marco modificò l’immagine che aveva di lei…era semplicemente timida. Giorno dopo giorno si sentiva sempre più legato alla ragazza, gli mancava quando si assentava e pensava spesso a lei. Un giorno mentre si confidavano, lei gli svelò di provare le sue stesse sensazioni e da quel momento Marco si sentì di colpo felice, gli occhi gli brillavano di gioia, tutto ciò che di brutto c’era nella sua vita da allora iniziò ad acquistare una nuova luce, sentiva di aver trovato la persona della sua vita….. si erano innamorati!!!

omosessuali

L’omosessualità è il comportamento sentimentale o sessuale tra individui dello stesso sesso. Le teorie che vogliono spiegare l’omosessualità sono la biologica e la psicologica ma nessuna delle due è riuscita a dare una risposta scientificamente valida, che spieghi il fenomeno. Nella ricerca biologica alcune indagini recenti hanno indotto molti studiosi a considerare che esistano fattori ormonali che predispongono all’omosessualità. Le teorie di tipo psicoanalitico e psicologico spiegano il comportamento omosessuale come mancato superamento del complesso di Edipo, considerando che vi è una predisposizione bisessuale innata in tutti gli esseri umani, un eventuale blocco nello sviluppo psicosessuale del bambino sfocerebbe nell’omosessualità. Altri ipotizzano che un rapporto problematico con i genitori o altri fattori familiari possono determinare in un individuo l’omosessualità. Dal punto di vista culturale gli studi storici e antropologici hanno dimostrato che l’omosessualità è un fenomeno quasi universale, e che si osserva anche nel regno animale.

coppia

 "Ciò che c'è di pericoloso nell'amore è il fatto che è un delitto nel quale non si può fare a meno di un complice".

(Charles Baudelaire)

Come tutte le mattine ero lì col mio consueto ritardo.... La metro mi sfrecciò davanti lasciando dietro di sé i binari vuoti, fu in quell'istante che il mio sguardo si incrociò con degli occhi che mi rapirono totalmente, troppo distanti ma già impressi nel mio cuore... battiti incontrollabili mi riecheggiavano in petto. Tutto iniziò a viaggiare a velocità supersonica insieme al timore che l'arrivo della metro la portasse via. A parlare non erano le parole ma i sensi e i nostri sguardi, che si libravano come frecce impazzite dirette al cuore, bastò un suo sorriso e quella freccia trafisse completamente il mio cuore lasciandomi in uno stato di confusione sommesso e imbarazzato restavo lì, immobile ma una forte e misteriosa attrazione per quella ragazza mi spinse verso il sottopassaggio per raggiungerla.

 

Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.