coppia 

L’amore immaturo dice: ti amo perché ho bisogno di te.
L’amore maturo dice: ho bisogno di te perché ti amo. 
(Erich Fromm)
 

L’incontro con una persona e il successivo innamoramento non avviene per caso. Ognuno di noi è predisposto ad un tipo di modello interiorizzato di partner e scegliamo quella persona senza che ne siamo consapevoli per il suo modo di fare o per il suo aspetto fisico. 
Marco iniziò a lavorare in un noto ufficio pubblicitario. Tra i colleghi vi era una ragazza molto carina, ma che col tempo si dimostrò poco socievole e scontrosa. Quattro mesi dopo, a Marco gli fu assegnato un compito da svolgere con lei. Grazie a quel progetto iniziarono a conoscersi un po’ di più e pian piano Marco modificò l’immagine che aveva di lei…era semplicemente timida. Giorno dopo giorno si sentiva sempre più legato alla ragazza, gli mancava quando si assentava e pensava spesso a lei. Un giorno mentre si confidavano, lei gli svelò di provare le sue stesse sensazioni e da quel momento Marco si sentì di colpo felice, gli occhi gli brillavano di gioia, tutto ciò che di brutto c’era nella sua vita da allora iniziò ad acquistare una nuova luce, sentiva di aver trovato la persona della sua vita….. si erano innamorati!!!


Cos’è l’innamoramento?

 

L’innamoramento è un cocktail di forti emozioni e sentimenti in cui l’innamorato vede tutto quello che lo circonda più bello: i problemi diventano risolvibili; le cose brutte assumono un altro sapore; i difetti che la persona ha e che prima odiavamo diventano dei teneri e dolci tratti caratteriali. Diventiamo dipendenti da quella persona e crediamo che ciò che proviamo possa durare in eterno.


Quando avviene l’innamoramento

L’innamoramento avviene dopo un periodo di conoscenza. Man mano che conosciamo quella persona cominciamo a capire che ci stiamo innamorando perché abbiamo un pensiero fisso: desideriamo rivederla e risentirla spesso. Quando non è vicina cominciamo a immaginare, fantasticare, rivivere quei momenti che abbiamo passato con lei, la sua immagine è sempre lì nei nostri occhi a turbarci dolcemente… lei ci piace. Questi sono i primi sintomi che percepiamo. Quando ci innamoriamo vogliamo sapere tutto della persona che amiamo, ci facciamo raccontare e raccontiamo tutto di noi: la sua storia, la nostra storia, le sue sofferenze, le nostre sofferenze, vogliamo trasmettere e sapere tutto di lei, tutte le nostre e le sue esperienze, progetti, delusioni, sogni. Ascoltiamo quei racconti, rivediamo le sue foto fatte prima che la conoscessimo, è come se l’avessimo sempre amata. Spesso siamo anche gelosi degli ex e rimpiangiamo di non averla conosciuta prima, ma in realtà è un bene che si facciano tante esperienze amorose, cosi apprezziamo e amiamo ancora di più l’altro e siamo sicuri che la scelta sia dei sentimenti non dipenda solo dagli ormoni e si spera che sia cosi per entrambi. A volte tutto ciò non è garanzia di un rapporto duraturo.
In effetti, l’innamoramento è una droga naturale che ci porta a colorare il mondo di rosa e vedere il tutto come qualcosa di meraviglioso, la vita ci sorride, diventiamo più socievoli, fiduciosi, ottimisti, i nostri occhi e il nostro viso acquistano un’altra espressione, quello dell’innamorato, la nostra vita non è più la stessa siamo entrati nel magico mondo dell’innamoramento


Innamoramento e amore

 

Si confonde spesso l’amore con l’innamoramento. L’amore è la fase successiva all’innamoramento.
Quando passiamo nella fase dell’amore restiamo sempre innamorati di quella persona ma il nostro sentimento verso di lei comincia a essere meno ossessivo, la pensiamo ma non come prima, abbiamo il piacere di stare con lei ma non con la stessa intensità ed emozione di prima, non viviamo più nel mondo incantato ma cominciamo a pensare a cose più pratiche, a formare una famiglia. Tutto questo è semplicemente l’innamoramento che è diventato amore. Un sentimento più solido e duraturo che si vive in tutta la sua realtà. Alcuni scambiano questo periodo come i primi segnali di stanchezza e pensano: non sono più innamorato come prima…non la desidero come prima…non ho la stessa voglia di sentirla e vederla come prima…è troppo diversa da me…cosa ci sta succedendo…litighiamo più spesso…cominciamo a vedere tutti i difetti che nella fase dell’innamoramento non vedevamo. Questa è una fase molto critica dove molti rapporti possono anche finire se non si valutano tutti gli aspetti nel giusto modo, parlandone insieme. 
L’amore può mantenere le stesse emozioni dell’innamoramento se la coppia alimenta interessi, complicità,  comunicazione, imprevedibilità e capacità di emozionarsi e sorprendersi.


Perché ci innamoriamo proprio di quella persona? Perche scegliamo lei?

 

I biologi e gli scienziati pensano che gli stimoli olfattivi, acustici, visivi e ormonali  siano determinanti  per far scattare l’innamoramento tra due persone. Mentre gli psicologi e psicoanalisti danno importanza agli aspetti emozionali.

  • Freud sosteneva che “trovare l’oggetto del desiderio, in realtà, era solo ritrovarlo”, incontriamo in definitiva quella parte di noi che nel nostro inconscio esiste già.
  • Quella persona ci attrae perché ci ricorda nostro padre o nostra madre, infatti, spesso ricerchiamo una figura simile al nostro primo oggetto d’amore (complesso di Edipo)
  • Cerchiamo una persona che assomigli all’ideale di persona che noi desideriamo diventare: se siamo insicuri, timidi, tristi e desideriamo non esserlo, cerchiamo inconsciamente una persona sicura, disinibita, allegra.
  • Alcuni ricercano un partner che gli possa dare quello che gli è mancato, oppure quello che hanno ricevuto in positivo nel rapporto con i genitori o dalle persone per loro significative.
  • Molte storie d'amore si fondano sulla fantasia inconscia dell’infermiera e del paziente, o sulla variante maschile dell’uomo maturo e della moglie-bambina. Si tratta di un rapporto con una persona più debole di noi, che presenti le nostre stesse difficoltà, ma in maniera più accentuata. Una tattica che permette di attribuire all'altro, estremizzandoli, quei nostri difetti che non ci piacciono o per negare la propria depressione.
  • Nella scelta del partner pesano anche fattori di aspettative e di sogni di tutta la famiglia e inconsciamente o consciamente scegliamo quella persona che è più adattabile alla realizzazione di quelle aspettative e di quei sogni.

 

Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.