Indice articoli

Perchè si tradisce?

 

I motivi per cui una donna o un uomo tradisce possono essere tanti, ed ogni persona ne ha uno “buono” per farlo. Le statistiche confermano, non tutte ma una buona percentuale di esse, che almeno una volta nel corso della propria vita uomini e donne, tradiscono il proprio partner o sono tentati nel farlo.

Il tradimento può essere occasionale o seriale

Occasionale è il tradimento che capita una sola volta, e spesso dipende da una situazione emozionale scaturita da problemi di incomprensioni con il coniuge o delusioni, insoddisfazioni personali che lo predispongono.
Tradimento seriale si intende la continua ricerca di una persona da conquistare, da consumare, da possedere, spesso per il solo tempo di un rapporto sessuale. Questo dipende da disturbi psicologici e il sintomo predominante è l’infedeltà.

La propensione al tradimento sarebbe secondo la biologia, il risultato del patrimonio genetico o del dosaggio di omoni nel sangue. Spesso si presuppone che il motivo del tradimento sia la ricerca di maggiori soddisfazioni sessuali (tradimento=sesso), ma non è sempre cosi. In molti casi il motivo va ricercato altrove: si tradisce perché qualcosa non va nella coppia, anche se nella coppia che “funziona” può verificarsi il tradimento; si tradisce per solitudine; quello che manca nel partner si cerca nell’altro; si tradisce per l’eccitazione di tradire. Noi pensiamo, che in ogni caso, il tradimento sia il risultato di fattori psicologici che andrebbero analizzati caso per caso senza pregiudizi.

 

Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.