letto

Per problemi sessuali si indicano tutte quelle cause che impediscono di svolgere un rapporto sessuale soddisfacente.

Le tre fasi in cui si presenta il disturbo sono:

  • fase del desiderio;
  • fase di eccitazione (impotenza, vaginismo, dispareunia);
  • fase dell’orgasmo (eiaculazione precoce, anorgasmia).

"Il desiderio sessuale è una pulsione, "un appetito", prodotto dall'attivazione di uno specifico aggregato di neuroni situati nel cervello; le fasi dell'eccitazione e dell'orgasmo sono invece collegate alla fisiologia degli organi sessuali. Sia negli uomini che nelle donne, la fase dell'eccitazione è causata dal riflesso di vasodilatazione dei vasi sanguigni che percorrono i genitali. L'orgasmo, invece, consiste essenzialmente nei riflessi di contrazione di alcuni muscoli genitali... Helen Singer Kaplan"


Disturbi della fase del desiderio

Il rapporto sessuale se provoca tensione o ansia diventa poco piacevole e non vi è desiderio di rifarlo. Uno stato depressivo, l'ansia di prestazione, lo stress, la perdita del lavoro, conflitti psicologici possono inibire il desiderio sessuale. L’inibizione si verifica con una certa frequenza sia nell’uomo che nella donna quando la coppia è in crisi e l'altro diventa un estraneo perché non si riesce più a scambiare emozioni, interessi, ogni argomento diventa motivo di litigio, non si è più coppia ma conviventi conflittuali
Il disagio da qualunque parte venga ha la capacità di ridurre o inibire il desiderio sessuale.


Disturbi della fase di eccitazione

La fase di eccitazione si sviluppa grazie a uno stimolo somatico o psichico seguita da una sensazione soggettiva di piacere con modificazioni fisiologiche: nell'uomo la principale è l'erezione, nella donna la vasocongestione pelvica, la lubrificazione e la dilatazione della vagina.
I più comuni problemi della fase di eccitazione sono l'impotenza per l’uomo e il vaginismo e dispareunia per la donna. 

L’impotenza è la difficoltà di raggiungere l'erezione all'inizio del rapporto sessuale, perderla durante il rapporto o nel momento della penetrazione. La presenza di erezioni notturne ed al risveglio possono confermare che il problema è di tipo psicologico e le cause sono: l'ansia da prestazione, crisi della coppia, conflitti interpersonali, problemi di lavoro e altro d’analizzare.

Il vaginismo è  il rifiuto del rapporto sessuale  che si esprime a livello somatico con uno spasmo condizionato della muscolatura perivaginale che impedisce la penetrazione del pene e in alcuni casi anche dalle dita. 

Dispareunia è una forma di vaginismo dove la penetrazione è possibile ma dolorosa per mancanza di eccitazione e lubrificazione vaginale. Il dolore a livello degli organi genitali  può esserci prima, durante o dopo il rapporto sessuale. I motivi del vaginismo e della dispareunia vanno ricercati a livello psicologico: un rapporto sessuale non voluto e subito con violenza,dai sensi di colpa, esperienze incestuose, da conflitti nei confronti del piacere, da paure irrazionale derivanti da una educazione familiare bigotta, problemi e risentimenti verso il partner e altri da analizzare.


Disturbi della fase dell'orgasmo

La fase dell’orgasmo è il punto massimo di piacere sessuale e dell'incremento della tensione sessuale che dura pochi secondi durante i quali si scarica la tensione con contrazioni ritmiche e la partecipazione di tutto il corpo, anche se nella coscienza soggettiva dell'orgasmo la zona pelvica e dei genitali è quella in cui si avverte maggiore piacere. L'esperienza orgasmica femminile può variare sia di intensità che di durata, mentre quella maschile le variazioni di intensità non sono rilevanti.
I più comuni problemi della fase dell’orgasmo sono anorgasmia e l’eiaculazione precoce.

L’eiaculazione precoce è tale quando si manifesta quasi immediatamente ai primi  approcci e in alcuni casi anche prima dell’erezione o alla più lieve eccitazione. Il disturbo si osserva frequentemente in personalità nevrotiche, ansiose, ossessive, soggetti che non hanno superato completamente determinate fasi evolutive della propria maturazione sessuale.

L’anorgasmia è l’incapacità di raggiungere l’orgasmo nel ciclo della reazione sessuale. Negl’uomini e nelle donne l’incapacità a raggiungere l’orgasmo può dipendere da una stimolazione inadeguata del pene o del clitoride, in altri casi anche con una adeguata stimolazione l’aspettativa ossessiva e ansiosa per il   raggiungimento dell’orgasmo, lo inibisce invece di favorirlo. E’ guardare da spettatore il rapporto sessuale in attesa dell’arrivo dell’orgasmo.


BIBLIOGRAFIA 
Helen - Singer - Kaplan, I disturbi del desiderio sessuale Ed. Mondadori 
Masters - Johnson, L'atto sessuale nell'uomo e nella donna ed. Feltrinelli 
Masters - Johnson, Il sesso e i rapporti amorosi Ed. Longanesi & C. 
Theodor Reik, Psicologia dei rapporti sessuali Ed. Feltrinelli 
Albert Ellis, Sesso senza complessi di colpa Ed. Longanesi & C

Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.