Indice articoli

Tipi di umore

Eutimico: tristezza ed euforia nella normalità.

Depresso: tristezza profonda con riduzione dell’autostima e bisogno di autopunizione.

Distimico: tristezza, eccitazione immotivata, scarsa energia, svogliatezza.

Disforico: Umore spiacevole, con tristezza, ansia o irritabilità.

Euforico, esaltato: sentimento esagerato di benessere, sentirsi”su” o “al settimo cielo”.

Espansivo: mancanza di inibizioni, sopravvalutazione di se stesso della propria importanza.

Ciclotimico: oscillazione tra esaltazione e tristezza, in modo anche rapido.

Irritabile: facilità a irritarsi e ad arrabbiarsi.


Disturbi dell’umore

Nella forma acuta,
 il disturbo dell’umore si manifesta con profonda tristezza, mancanza di vitalità, riduzione dell’autostima e bisogno di autopunizione.
Nella forma più lieve, il disturbo dell’umore si manifesta con senso di noia continua, mancanza di interesse per le normali attività, ridotta concentrazione con perdita di iniziativa, incapacità nel prendere decisioni e crisi con confusione dei sentimenti: le persone più care non suscitano alcun sentimento, quella che prima amavi ti diventa indifferente.
Nella forma maniacale, il disturbo dell’umore si manifesta con euforia, marcata irritabilità, aggressività, iperattività, dinamicità, allegrezza, mancanza di inibizioni, sopravvalutazione di se stesso della propria importanza, idee di grandezza, logorrea.
Nella forma bipolare (ciclotimico) il disturbo dell’umore depressivo si alterna con quello maniacale.

 

Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.