FacebookTwitter

Tradimento

 

coppia al letto

 

Nella coppia la parola tradimento racchiude in se due significati:

Adulterio che definisce una relazione sessuale con un’altra persona. 
Infedeltà che significa mancanza di fedeltà o slealtà. E’ la rottura di una promessa.

Una coppia che vive una storia d’amore, sia nel fidanzamento che con il sacramento del matrimonio, in modo tacito si promette fedeltà. Con la fedeltà comunico al mio amore che egli vale di più di qualsiasi altra persona e di non tradirlo mai. Ma “capita” il tradimento e per chi lo subisce provoca un effetto devastante: ha perso l’esclusività del rapporto sessuale, quel corpo e quell’anima non sono più suoi, si sente deluso, geloso e abbandonato. Pensavi che ciò non potesse mai accaderti, ti sentivi insostituibile, ma un altro ha preso il tuo posto. Ci si sente rifiutati, non amati, impotenti, si vivono sensi di colpa, si pensa a ciò che eventualmente si è sbagliato. Pensieri che diventano ossessivi, dominano la tua mente, ti distruggono e non ti fanno vivere ne dormire.

Chi ha tradito spesso vive la “cosa” con normalità, meravigliandosi dell’eccessiva aggressività del partner ritenendo che prima o poi doveva aspettarselo, perché la colpa è sua, non ha fatto niente per alimentare l’amore, non si è accorto della loro crisi e dell’appiattimento in cui vivevano.


Perchè si tradisce?

 

I motivi per cui una donna o un uomo tradisce possono essere tanti, ed ogni persona ne ha uno “buono” per farlo. Le statistiche confermano, non tutte ma una buona percentuale di esse, che almeno una volta nel corso della propria vita uomini e donne, tradiscono il proprio partner o sono tentati nel farlo.

Il tradimento può essere occasionale o seriale

Occasionale è il tradimento che capita una sola volta, e spesso dipende da una situazione emozionale scaturita da problemi di incomprensioni con il coniuge o delusioni, insoddisfazioni personali che lo predispongono.
Tradimento seriale si intende la continua ricerca di una persona da conquistare, da consumare, da possedere, spesso per il solo tempo di un rapporto sessuale. Questo dipende da disturbi psicologici e il sintomo predominante è l’infedeltà.

La propensione al tradimento sarebbe secondo la biologia, il risultato del patrimonio genetico o del dosaggio di omoni nel sangue. Spesso si presuppone che il motivo del tradimento sia la ricerca di maggiori soddisfazioni sessuali (tradimento=sesso), ma non è sempre cosi. In molti casi il motivo va ricercato altrove: si tradisce perché qualcosa non va nella coppia, anche se nella coppia che “funziona” può verificarsi il tradimento; si tradisce per solitudine; quello che manca nel partner si cerca nell’altro; si tradisce per l’eccitazione di tradire. Noi pensiamo, che in ogni caso, il tradimento sia il risultato di fattori psicologici che andrebbero analizzati caso per caso senza pregiudizi.


Tradimento.....cosa fare

Quando il tradimento viene scoperto, il coniuge tradito sperimento varie emozioni che offuscano la mente e non si è obiettivi per prendere decisioni sagge su cosa fare. Superati i primi giorni di sbandamento la prima cosa da farsi è capire qual è il coinvolgimento emotivo che l’infedele ha nella relazione extra. A seconda del tipo di relazione in atto possiamo capire se possiamo “salvare” il matrimonio e la coppia, oppure andare verso la separazione.


Quattro tipi di tradimento

Il tradimento sistematico indica una serie di avventure di breve durata vissute un solo giorno, al massimo un paio di mesi. Si evita il coinvolgimento, l’intimità, e la paura di vivere sentimenti. Nessun coinvolgimento al di fuori del sesso. All’interno di questa categoria ci sono soggetti che pensano d’amare l’amante del momento, ma continuano a “guardare” altrove. Vivono solo per questo. Spesso l’infedele sistematico afferma d’amare il coniuge e di averne cura, e giustifica il tradimento come un rapporto sessuale occasionale, che non fa del male a nessuno. Prima o poi l’infedele seriale viene riconosciuto dal proprio partner come dipendente dal sesso, “drogati del sesso”. Sono incapaci di controllare i propri desideri e il bisogno di soddisfare l’eccitazione momentanea. Questi soggetti, è facile capire che hanno problemi psicologici.

L’avventura come il tradimento sistematico è caratterizzato da un basso coinvolgimento emotivo e la relazione può durare un giorno oppure mesi. E’ un caso isolato di tradimento che capita una sola volta e senza impegno verso l’amante. Quasi sempre l’avventura viene favorita da circostanze particolari e con uno stato d’animo predisposto. Spesso chi vive questo tipo di tradimento si meraviglia di se stesso, di ciò che vive o ha vissuto, non avrebbe mai pensato che ciò potesse accadere e ha paura che scoperto si possa distruggere il matrimonio o il rapporto di coppia. L’avventura finisce e si ritorna nelle braccia “dell’amato”: il matrimonio e la coppia è salva.

La relazione romantica comporta un alto grado di coinvolgimento emotivo da parte degli amanti. La relazione è molte importante per entrambi e pensano di continuarla per sempre. All’inizio della relazione è sempre cosi ma pochissimi realizzano la separazione e poi il matrimonio. Nella maggior  parte dei casi la relazione con l’amante dura per anni, continuando contemporaneamente il rapporto con il coniuge. Spesso diventa una relazione fissa a tre con l’amante che diventa più importante del coniuge, si sente più sposato con l’amante che con il coniuge.

La relazione a lungo termine è una relazione romantica con i due partner emotivamente molto coinvolti e continua da anni in parallelo al matrimonio dell’amante. Il fatto che duri a tempo indeterminato testimonia l’intensità della relazione. Spesso questo tipo di relazione è nota alla famiglia, agli amici e al coniuge che sa ed accetta tacitamente per motivi diversi che dipendono da infiniti fattori e variano a seconda la situazione familiare o psicologica.


Superare il tradimento?

Superare il tradimento significa prendere delle decisioni se continuare la relazione o separarsi. Questo si può fare dopo aver superato, sia la fase di tempesta emotiva dove sentimenti di vendetta, abbandono e rabbia dominano sul ragionamento e l’obiettività, sia la fase dell’accettazione del tradimento, è importante per voltare pagina e ricominciare. In questa fase sarebbe importante l’aiuto di un consulente della coppia. Se questa scelta vi risulta impraticabile per motivi economici o altro stiamo cercato di darvi un aiutoL’accettazione del tradimento è la fase finale del dolore e avviene con due modalità: capire quanto è accaduto; essere capaci di parlare del tradimento senza reagire emotivamente. Questo inizialmente vi sembrerà impossibile. Ma occorre prendere una decisione perché l’effetto devastante che il tradimento esercita sulla coppia e sui figli rende necessaria, una rapida soluzione.


Prendere decisione

Per non prendere una decisione che dopo può risultare sbagliata, occorre valutare alcune questioni importanti.

  • Quale significato ha la relazione per il partner?
  • Il partner è disposto a interrompere la relazione?
  • I problemi che hanno condotto al tradimento potete risolverli?
  • L’amore può essere rafforzato?
  • La vostra età influisce sulla decisione?
  • In che modo la vostra decisione influenzerà la qualità della vostra vita?
  • La vostra decisione può essere influenzata dai figli?
  • Sono le vostre paure che vi trattengono dal divorziare?

Dopo aver analizzato le domande che vi abbiamo proposto e valutato gli aspetti positivi e negativi, “dormiteci sopra” per un po’. Prendete la decisione e qualunque sia finisce un incubo e potete rendere la vita più vivibile.

Vivere in coppia © 2009 - 2012